ECOLOGIAsrl
Home Contatti Dove siamo Cemento. Amianto Normative

Normative

AMIANTO


Modifiche alla legge 257/92


22 Ottobre 1999

 

Dalle circolari Ecos srl Sul numero 249 della Gazzetta Ufficiale del 22/10/1999 č stato pubblicato il decreto legislativo riportato in oggetto, recante modifiche ed integrazioni alla legge n° 257/92.
L'occasione č opportuna per chiarire alcuni aspetti relativi alla eliminazione dell'amianto.
Le lastre in eternit sono costituite da un impasto di cemento e amianto (generalmente del tipo crisotilo) in concentrazione di circa il 15%.
Le lastre in eternit possono rilasciare fibre di amianto se abrasi, segati, perforati o spazzolati, oppure se deteriorati.
Il problema dell' amianto č quindi legato al rilascio delle fibre, infatti, soltanto fibre con certe dimensioni possono provocare il tumore ai polmoni.
L'art. 3 della legge n° 257/1992 prevede infatti che la valutazione prevista dall' art. 22 del D.Lgs. n° 277/1991 (determinazione analitica delle fibre di amianto aerodisperse) venga effettuata nei luoghi di lavoro ove si utilizza o si trasforma o si smaltisce amianto, nei luoghi ove si effettuano bonifiche, negli ambienti delle unitā produttive ove si utilizza amianto e delle imprese o degli enti autorizzati alle attivitā di trasformazione o di smaltimento dell'amianto o di bonifica delle aree interessate.
La sola presenza nell'unitā produttiva delle lastre in eternit non obbliga il datore di lavoro ad effettuare la valutazione di cui al D. Lgs. 277/1991.
La legge n° 257/1992 vieta l'estrazione, l'importazione, l'esportazione, la commercializzazione e la produzione di amianto, di prodotti di amianto o di prodotti contenenti amianto ma non dispone lo smantellamento dei manufatti contenenti amianto.
L'art. 10 della legge n° 257/1992 prevede, tra l'altro, che le regioni censiscano gli edifici nei quali sono presenti materiali o prodotti contenenti amianto.
Per questo motivo molte aziende USL stanno provvedendo ad inviare dei questionari al fine di ottemperare a quanto disposto dalle norme vigenti.
Successivamente le aziende USL dovrebbero effettuare l'analisi del rivestimento degli edifici (secondo le modalitā tecniche previste dal DM 6/9/1994) e disporre, ai sensi dell'art. 12 della legge 257/1992, qualora non si possa ricorrere a tecniche di finissaggio, la rimozione dei materiali contenenti amianto.
Il decreto in oggetto (art. 2) oltre a stabilire le modalitā con cui devono essere effettuati i rivestimenti incapsulanti per la bonifica dei manufatti in cemento - amianto,
predispone il controllo e monitoraggio dello stato di conservazione dei manufatti in cemento - amianto.
Si evince che č necessario definire un programma di controllo e manutenzione periodica (annuale) attraverso ispezioni visive dello stato di conservazione (friabilitā) dei materiali contenenti amianto e determinazione analitiche delle fibre di amianto aerodisperse.
Riassumendo il datore di lavoro (committente) in caso di bonifica o rimozione dei manufatti contenenti amianto deve:
  • Appaltare i lavori ad impresa in possesso dei requisiti di legge (imprese iscritte all'Albo Nazionale previsto dall'art. 12 comma 4 della legge n° 257/92. Si sottolinea che il decreto attuativo, che fissa le modalitā ed i criteri di iscrizione, non č stato ancora pubblicato, per cui non esiste alcuna ditta iscritta all'Albo).
  • Redigere la notifica preliminare da inviare alla USL competente per territorio ai sensi dell'art. 11, comma 1 lettera c) del D.Lgs. n° 494/96.
  • Richiedere all'impresa esecutrice l'attestazione della conforme esecuzione dei lavori.
  • Attuare il programma di controllo e manutenzione.
L'impresa esecutrice dei lavori deve:
  • Attuare le misure necessarie a tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori.
  • Presentare il piano di lavoro alla USL competente per territorio ai sensi dell'art. 34 del D.Lgs. n° 277/91.
  • Rilasciare al committente l'attestazione della conforme esecuzione dei lavori.
Le lastre in eternit sono rifiuti speciali non pericolosi identificati dal codice CER 17.01.05. Invece i materiali isolanti a base di amianto sono rifiuti speciali pericolosi identificati dal codice CER 17.06.01.
Fonte: Ambiente.it
 

Home Contatti Dove siamo Cemento. Amianto Normative